USMI

INSIEME AI POVERI PER LE STRADE DEL MONDO

INSIEME AI POVERI PER LE STRADE DEL MONDO

Insieme ai poveri per le strade del mondo: questo è stato il titolo della festa con i religiosi, le religiose e i seminaristi amici della Comunità di Sant’Egidio che si è svolta martedì 28 maggio nei locali di Santa Maria in Trastevere. Più di 200 religiosi, che hanno condiviso con la Comunità l’amicizia con i poveri lungo tutto il corso dell’anno, hanno potuto visitare gli stand dedicati ai senza dimora, alle persone con disabilità, al progetto DREAM
A seguire, si è tenuta una vivace assemblea nella quale sono emerse la creatività della sinergia e delle iniziative: dalla umanizzazione delle periferie al soccorso dei più poveri (cene itineranti con le persone senza fissa dimora, ospitalità durante l’emergenza freddo, itinerari di accoglienza e uscita dalla strada), allo spessore dei rapporti di amicizia segnati dal Vangelo, con molti di essi. Ne hanno reso ragione, fra gli altri, P. Stefano Tertunte, Dehoniano, così come Suor Maria Grazia delle Adoratrici del Sangue di Cristo che ha narrato cosa abbia significato per l’intera congregazione l’accoglienza da loro riservata ad alcune donne rifugiate, giunte a Roma con i corridoi umanitari, cui hanno fatto eco le parole di Mahfuod, giovane siriano, ospite presso i Padri Maristi: “Quando in Libano mi è stato proposto di venire gratuitamente in Italia e in sicurezza - mentre altri miei amici avevano pagato molto e uno fra loro era morto in mare, io non ci credevo. Poi mi sono fidato e oggi ringrazio di essere qui , accolto come in una famiglia. La mia vita è molto cambiata, ho cominciato ad aiutare altri e ho scoperto che ci sono tante persone che sono in difficoltà e non hanno avuto le opportunità che ho avuto io”. P. Milton, Generale dei Salvatoriani, ha sottolineato come il sostegno offerto al progetto DREAM sia stato anche opportunità per sostenere, insieme alla Comunità di Sant’Egidio, le popolazioni devastate dal ciclone in Mozambico. Convinzione comune è che a partire da chi è più povero si possa incidere nella realtà. Anche di chi è segnato dallo stigma, come i Rom, del cui riscatto ha narrato Suor Maria Carmen, della Congregazione di Nostra Signora d’Africa; o Suor Nicoletta, Francescana dell’Addolorata, che a proposito delle ragazze vittime della tratta ora accolte nella loro casa, ha sottolineato: “la collaborazione che viviamo è un segno di comunione, di condivisione dell’amore e delle nostre risorse e potenzialità, che non appartengono a noi, ma sono a servizio della Chiesa e del mondo.” Lo stesso si dica per le Suore di S. Giovanna Antida e il loro supporto al programma “Viva gli anziani”. La giornata ha rappresentato quindi un’occasione per confermarci reciprocamente nell’impegno e aprirci con audacia ancora maggiore al disegno di una umanità, che a partire dai più poveri è capace di rinnovare se stessa e incidere nella vita del mondo

VEDI Sito Sant'Egidio

INSIEME AI POVERI PER LE STRADE DEL MONDO - religiosi-santegidio-poverta-2019-5_bb0dbe5e82fdf8ab3e3d878ef2b0e1e2
INSIEME AI POVERI PER LE STRADE DEL MONDO - religiosi-santegidio-poverta-2019-1_29281d6e3ab52a9d608458120a982ead
INSIEME AI POVERI PER LE STRADE DEL MONDO - religiosi-santegidio-poverta-2019-6_f0f2ad43ff0eab3d280f05d6ac20123b
INSIEME AI POVERI PER LE STRADE DEL MONDO - religiosi-santegidio-poverta-2019-8_e9e4d12dee0ad6946ffbfe8b6454f8cf
INSIEME AI POVERI PER LE STRADE DEL MONDO - religiosi-santegidio-poverta-2019-10_6c549eb17ea084e0346e959c831fae90
INSIEME AI POVERI PER LE STRADE DEL MONDO - religiosi-santegidio-poverta-2019-11_d93bfd84b9d45c976bad35f299cd350c
INSIEME AI POVERI PER LE STRADE DEL MONDO - religiosi-santegidio-poverta-2019-20_307f759584125a528861edcc1caa6834
UFFICIO PER LA VITA CONSACRATA
Telefono 0669886217
Fax 0669886546
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright 2019 - Tutti i diritti riservati -
Progetto di comunicazione integrata Nova Opera